La chimica del tè ovvero “Che cosa c’è in una tazza di tè” di G. Storto

Chi è nel mondo del tè da diverso tempo avrà sentito parlare del libro di Gianluigi Storto e di Salvatore Pellegrino “Il tè. Verità e bugie, pregi e difetti”.

Gianluigi Storto è un chimico e iniziò la sua attività scientifica presso i Laboratori chimici delle Dogane dove si occupava soprattutto di merceologia degli alimenti (alcolici, zuccherini e grassi). Recentemente ho visto che ha pubblicato altri libri e nel suo sito ci sono articoli molto interessanti sugli alimenti e i tessuti.

Cosa c’è in una tazza di tè

Ora quest’articolo non è per recensire il libro, anche perché è fuori catalogo, che ho ed è fatto molto bene ma per condividere questo suo recente articolo che ha scritto sul tè e che si intitola “Cosa c’è in una tazza di tè” (il titolo è un link cliccarci sopra).

La condivisione dell’articolo è avvenuta in quanto il Signor Storto mi ha segnalato il suo articolo attraverso la mia pagina FB ed io mi sono proposta di condividerlo, visto la sua specializzazione.

Non mi resta che ringraziarvi nel seguirmi e grazie in anticipo a chi commenterà. Ricordo che è sufficiente scrivere il nome, la mail (che non viene pubblicata) e il commento oppure essere loggati con FB.

Barbara
10 gennaio 2021
#ViaggioIntornoAlTè #IlTèUnisce

2 pensieri su “La chimica del tè ovvero “Che cosa c’è in una tazza di tè” di G. Storto

Qui puoi commentare e il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.