Il tè e “Il giro del mondo in 80 giorni”

Questa domenica sono ritornata presso la “Foresta Carpaneta” a Gazzo di Bigarello (MN) per l’evento sullo scrittore francese “Jules Verne” di cui vi avevo parlato nell’articolo Il tè ne “I viaggi extra ordinari di Jules Verne”.

Vi consiglio se capitate da quelle parti di andarlo a visitare perchè è un bellissimo parco dove ci sono anche 4 labirinti e un piccolo laghetto.

IMG_20180916_181121.jpg
vista dall’alto della Foresta Carpaneta

Chi mi segue nella mia pagina facebook avrà già visto l’immagine della mongolfiera formata dalla teiera occidentale, da quella tipica cinese la Gaiwan e me dentro con una mappa in mano.

.facebook_1537368351511.jpg
Il disegno era stato creato così a seguito della mia spiegazione da dove derivava il nome del mio Blog, ovvero dal libro di Jules Verne “Il giro del mondo in 80 giorni” e chi ha letto il libro o ha visto il film, si ricorderà che un mezzo di locomozione era stata anche una molgolfiera. Quindi io non potevo mancare a questo evento organizzato dalla Cooperativa librai mantovani e non potevo non salire sulla mongolfiera.

 

 

IMG-20180917-WA0009.jpg

Durante il giorno ho avuto il piacere di essere vicino ad uno stand di una coppia formata da una signora italiana e da un signore giapponese che esponevano dei loro oggetti personali giapponesi. Entrambi sono artisti lui è Hikari Miyata, nato nel 1939 a Matsuyama nel sud del Giappone e lei è Ida Valentina Tampellini, mantovana, conosciuta a Brera i primi anni ’70 del secolo scorso, dove lei studiava all’Accademia di Brera, e nel 1975 si sposarono. Qui c’è una loro descrizione Mantova creativa.

E’ stato bello parlare con loro e vedere degli oggetti tipici che hanno portato da far vedere.

 

Non potevano mancare i personaggi in costume.

IMG-20180917-WA0007.jpg

Naturalmente non poteva anche mancare un’agenzia di viaggio e ho avuto il piacere di rivedere Paola della “Tacchella bros. cosmik tours” di Mantova e, naturalmente, abbiamo parlato di viaggi.

La giornata si è conclusa con la conoscenza di una bambina, mi sembra di ricordare che il suo nome sia Giulia. Avrà avuto 10-11 anni, mi ha chiesto di odorare un tè verde giapponese, il tè Genmaicha. Parlando con lei ho capito che conosceva la leggenda cinese sul tè e come preparare il tè con più infusioni. Spero che mi legga, che mi commenti in modo da confermarmi il suo nome.

Il tè è emozioni di diverso tipo.

Buona tazza di tè a tutti voi che mi seguite, che mi leggete e vi ringrazio in anticipo per commentare e per condividere.

Buon #viaggiointornoalte

Barbara
19 settembre 2018

 

12 risposte a "Il tè e “Il giro del mondo in 80 giorni”"

Add yours

Scrivi un commento. Grazie mille

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: