I colori del tè

Un giorno in un bar, alla richiesta di quali tipi di tè avevano, mi sono sentita rispondere: “quello normale”.
Non capendo ho chiesto quali erano i tè normali e la barista mi ha risposto ancora “quello normale”. Al ché sono andata in crisi e mi sono domandata se i té che bevo sono tutti “anormali” 😉

tea

Di tipi di tè non ce n’è solo uno e non è solo nero o verde. I vari tipi di tè dipendono dalla lavorazione. Mentre la pianta è la Camellia Sinensis (L) O. Kuntze.

Vi è il detto “ma stai dando i numeri?” Visto quello che si vede nella rete aggiungo “A volte diamo i numeri e a volte diamo i colori“.

Vi è una grande confusione tra i nomi, su quanti tipi di colore esistono e ho pensato di fare uno schema per riepilogare le tipologie dei tè e, quindi, i colori.

In Cina alcuni tè vengono chiamati in maniera diversa ma ormai questa nomenclatura, visto la globalizzazione, è consolidata sia nel mercato internazionale e sia  nei libri moderni sul tè.
Anche i tè neri indiani non vengono più definiti fermentati ma ossidati. Libri seri specificano che usano il termine fermentati come sinonimo di ossidati, ma converrete con me che i due processi sono completamente diversi. Della differenza ne ho parlato in quest’articolo Sono tè fermentati o tè ossidati?

 

Differenti tipi di tè

CLASSIFICAZIONE DEI Tè

Questa classificazione dei tè non è farina del mio sacco ma è stata fatta, nel 1979 dal Professore Chen Chuan dell’Istituto di Agricoltura della Provincia di Anhui (Fonte: AICTEA). Questa classificazione si basa sul prodotto finito che si ha dopo i differenti processi di lavorazione che la foglia subisce dopo la raccolta.

 

Nome cinese Traduzione
CINESE
Nomenclatura
OCCIDENTALE corrente
Nomenclatura
INGLESE
corrente
NON Ossidati Lücha 
绿茶
Tè verde Tè verde Green tea
 Ossidato naturalmente Baicha 
白茶
Tè bianco Tè bianco White tea
Leggermente fermentato Huangcha 黄茶 Tè giallo Tè giallo Yellow tea
Parzialmente ossidati Qingcha 
青茶
Tè Wulong
(= drago nero)
Tè oolong Oolong tea  
Ossidati Hongcha 红茶 Tè “rosso” Tè nero Black Tea  
Fermentati Heicha
黑茶
Tè “nero” Tè scuro, tra cui i Pu ‘Er
(o Pu-erh)
Dark Tea  

 

Quindi i tè rossi vengono chiamati in maniera differente tra occidente ed oriente. La Spagna e recentemente anche l’Italia chiama il tè fermentato Pu’Errosso ma è sbagliatissimo e crea inutilmente altra confusione…

Il ROOIBOS è una pianta appartenente alla famiglia delle leguminose Asplathus linearis – e cresce nella regione del Cederber, Western Cape – Sud Africa. Non essendo una Camellia Sinensis non è corretto chiamarlo tè rosso ma infuso di Rooibos.

Il rooibos è un  infuso e non  un tè. Per saperne di più ecco un articolo che ho scritto successivamente: Rooibos un infuso di salute. Qui, invece, spiego Che cosa significa la parola TEA.
A questo punto non mi resta di invitarvi a bere tutti questi tipi di tè 🙂

Percorsi sul tè

Barbara
11 novembre 2014

6 risposte a "I colori del tè"

Add yours

    1. Interno Storie sono d’accordo con te.
      I bar non si rendono conto che perdono una bella parte di clientela perchè offrono tè in bustina di pessima qualità, per non parlare della preparazione…..
      Comunque continuamo a sperare che le cose possano migliorare
      🙂

      Mi piace

Scrivi un commento. Grazie mille

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: