Giornata Internazionale del Tè, Tea

Oggi, 20 maggio, si festeggia la Giornata Internazionale del tè che è stata fondata il 15 dicembre 2005 a Nuova Delhi, in India. Questa giornata è stata festeggiata il 15 dicembre ma il 21 dicembre del 2019 le Nazioni Unite, ONU, e l’organizzazione per l’alimentazione e per l’agricoltura, FAO, hanno deciso di cambiare la data al 20 maggio perché è a maggio che in molti Paesi inizia la stagione dei tè migliori per sensibilizzare le persone al consumo per combattere la povertà nelle zone rurali.

Giornata Internazionale del tè

Raccoglitrici di tèLa giornata è stata istituita per promuovere la consapevolezza dei lavoratori del tè e delle loro condizioni lavorative dopo che l’anno prima numerosi sindacati ed organizzazioni internazionali si erano riuniti al World Social Forum di Mumbai, in India e a Porto Alegre, in Brasile. Durante quest’incontro hanno implementato i diritti dei lavoratori del tè e dei piccoli coltivatori che, per chi non lo sapesse, sono per fortuna ancora molti. Oltre ai diritti hanno stabilito gli standard per le donne, che sono quelle che raccolgono il tè, i loro salari e la sicurezza del lavoro.
Inoltre questo incontro è servito per rinforzare il senso di collettività tra i piccoli produttori del tè in India.

Questa festa viene osservata nelle principali nazioni produttrici del tè in tutto il mondo come India, Nepal, Bangladesh, Sri Lanka, Indonesia Malesia, Vietnam, Kenya, Uganda, Tanzania e Malawi.

Significato della giornata

Raccoglitrice di tèQuesta giornata ha anche l’obiettivo di celebrare la cultura del tè ma soprattutto serve per mettere in luce in problemi che i lavoratori del tè affrontano regolarmente: diritti abitativi, salari aumentati, migliore igiene e acqua potabile, avere l’assistenza medica nelle aree rurali e diritto d’istruzione per le donne.

Serve per sensibilizzare le persone ad avvinarsi a questa bevanda che costituisce la principale fonte di sostentamento, attraverso la produzione e la trasformazione, per milioni di famiglie nei Paesi in via di sviluppo ed è il principale mezzo si sussistenza per milioni di famiglie povere. In questi paesi produttivi, che si trovano in aree remote, l’industria del tè è una delle principali fonti di reddito grazie anche alle esportazioni, che quest’anno a causa del Covid-19, stanno già subendo dei grossi problemi, infatti, il primo raccolto è andato in buona parte perduto.

Raccoglitrici di tè 2Potete quindi immaginare come il abbia un ruolo importante per lo sviluppo rurale, essere una buona fonte di posti di lavoro in zone economicamente svantaggiate e quindi ridurre la povertà.

Non va inoltre dimenticato che il tè ha per molti Paesi un significato culturale, come lo è il caffè per noi, apporta benefici per la salute e il benessere psico-fisico grazie ai suoi effetti antinfiammatori, antiossidanti e drenante.

Tè e cambiamenti climatici

Il tè viene prodotto in determinate aree geografiche e la sua produzione è altamente sensibile ai cambiamenti climatici. Quindi a seconda se si avrà siccità o inondazioni queste influenzeranno non solo i raccolti e i prezzi del tè ma anche la riduzione dei redditi sia dei lavoratori che di chi lo produce.

Come celebrare questa giornata

Sono state istituite varie iniziative tra cui il promuovere le organizzazioni benefiche che supportano l’educazione scolastica delle ragazze che lavorano nelle piantagioni di tè, donare una percentuale delle vendite alle unità mediche mobili che forniscono l’assistenza medica ai lavoratori dei giardini del tè.

Noi invece possiamo degustarci una buona tazza di tè, cercando di individuare la zona di produzione, chi lo raccoglie, chi lo trasforma, chi lo vende nelle aste e infine chi ve lo ha venduto. Dietro ad una bustina o foglie di tè ci sono tanti passaggi che a volte non ci si pensa.
Magari potete anche scattare una foto e pubblicarla sui Social con l’hastag #InternationalTeaDay e magari anche il mio Blog #ViaggioIntornoAltè e naturalmente anche #Tèmozioniamoci.
Se preferite potete inviarmi le vostre foto attraverso la mail oppure attraverso messaggio con la mia pagina Facebook @viaggiointornoalte o su Instagram.

Vi auguro naturalmente #BuonaTazzaDiTè
Barbara
21 maggio 2020

 

3 risposte a "Giornata Internazionale del Tè, Tea"

Add yours

Qui puoi commentare e il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: