Il tè è anche gratitudine

A metà febbraio ho ricevuto una mail di ringraziamenti da parte di una

maestra delle scuole materne di Torino. Non ci potevo credere qualcuno che mi ringraziava per il lavoro fatto attraverso il mio blog. E’ rarissimo già che qualcuno metta un piace, scriva un commento nel mio Blog, anche se sono letta, figuriamoci ricevere una mail di questo tipo e quando questo accade ti senti felicissima che qualcuno sia grato di quello che fai. Non ultimo, la mail era arrivata esattamente dopo quindici giorni che mio padre era venuto a mancare e quindi ci voleva per rincuorare il cuore.

Mail di Vilma ringraziamenti feb2019

Chiaramente non potevo non rispondere lasciando il mio contatto telefonico e da lì a qualche giorno ricevetti la telefonata da una delle maestre che mi invitava ad andare a trovarli e a parlare del tè con i bambini. Io le risposi che avrei fatto in modo di attaccare un venerdì o un lunedì, visto che salivo tutti i weekend per svuotare la casa di mio padre in Piemonte.

Alla fine di febbraio la mia amica de L’Emporio del tè di Torino mi chiama per dirmi che era stata contattata da una radio per fare un’intervista registrata e le faceva piacere se andavo con lei a farla. Mi disse che ci sarebbe stata venerdì 8 al pomeriggio. Io le risposi beh io alla sera devo venire su, magari salgo al mattino. Poi, riflettendo meglio, pensai che forse al mattino potevo andare a trovare le maestre e i bambini della Scuola Materna. Come dicono i taoisti “basta lasciar fluire le cose e queste si sistemano senza forzature”. La natura ce lo dimostra con l’acqua che si adatta ad ogni contenitore che sia esso un bicchiere, una pentola, un fiume o il mare.

Vilma si propone di venirmi a prendere per andare assieme alla scuola. Appena varco il cancello vengono colpita dal suono del ruscello che mi fa subito ricordare il mio torrente preferito, il Pellice. Dico a Vilma “che bello un ruscello” e lei “devi sapere che una volta qui venivano le lavandaie a lavare i panni e l’asilo, che ha 100 anni, era stato costruito per i loro figli”. A sentire questa storia mi entusiasmo ancora di più e già ero emozionata di incontrare una classe di bambini di 4 anni. Dopo le presentazioni di rito, mi avvicino ai bambini cercando di entrare nel loro mondo, chiedendo che cosa stavano facendo. Vengo letteralmente rapita da un gruppetto di bimbi, che entusiasti, mi mostrano gli “oggetti” della natura che avevano: pigne, sassi, foglie, fagioli, ecc.
Vilma mi fa vedere i loro disegni, acquarelli, che avevano fatto utilizzando l’acqua colorata dal tè.

barbara da noi 3

A quel punto ci dirigiamo in aula e ci sediamo tutti intorno al tavolo e inizio a parlare dei colori dei tè. Gli provo a spiegare alcune cose e cercando di coinvolgere tutti i loro sensi.
Poi gli ho preparato due tè: un oolong a bassa ossidazione e un tè nero alla vaniglia. E’ stato bello vedere che chi apprezzava il tè oolong dopo non gli piaceva il tè aromatizzato o viceversa.

IMG_20190308_184734.jpg
canestrelli

Alla fine mi hanno regalato dei biscotti, i canestrelli, dove avevano attaccato un loro disegno che rappresenta un famoso personaggio leggendario nel mondo del tè.
Fatemi sapere, se lo indovinate, scrivendo sotto all’articolo il vostro commento. E’ sufficiente scrivere il nome, niente mail, il commento e dare invio e in un attimo commentate nel blog.

Quando è il momento di salutarci vengo sommersa da baci.

Che dire se non che è stata un’esperienza bellissima supportata dalla presenza e attenzione costante delle due insegnanti e, se vedevano che io parlavo troppo difficile, intervenivano per aiutarmi. Un bel lavoro di squadra.

A presto e buona tazza di tè a tutti voi e grazie tantissimo per quello che mi avete dato con il cuore.

Per chi volesse commentare è sufficiente andare in fondo e trovate lo spazio. Non c’è bisogno di essere blogger o scrivere la mail. E’ sufficiente il nome di battesimo 🙂

Barbara 16 marzo 2019
#viaggiointornoaltè #tèmozioniamoci

11 risposte a "Il tè è anche gratitudine"

Add yours

  1. Ciao Barbara, volevo se possibile pubblicare questo ringraziamento.
    Sono Vilma una delle due insegnanti della scuola di Infanzia di Torino che Barbara è venuta a trovare per “farci scoprire” altre notizie e curiosità sul tè. I nostri bambini sono tutti di 4 anni e per loro è stata un’ulteriore avvicinamento alla comprensione di esperienze legate alla consuetudine.
    Non tutti sapevano da che cosa si produceva il tè. Ormai è tutto così massificato in prodotti compra e usa. E’ stato naturale per noi cercare notizie sull’origine, uso e naturalmente curiosità di questo prodotto. Ringraziare ma soprattutto arrivare ad ospitare Barbara presso di noi è stato un vero piacere. Sappiamo che non è facile affrontare ed esporre a bambini così piccoli, ma Barbara ha dimostrato che è più facile di quello che sembra….e poi i 5 colori del tè (soprattutto il DRAGO NERO) sono tra particolari che i genitori ci hanno detto, riportati dai loro bambini con molta precisione.
    Grazie quindi a Barbara e a tutte le persone che con i loro interessi e la loro disponibilità offrono spunti e “materiali” da offrire per la crescita dei bambini.
    Buon tè
    Vilma e la classe dei Bambini che parlano

    Piace a 1 persona

  2. Isabella
    Per quel poco che ti conosco deve essere stato per te un esperienza rigenerativa visto che ha combaciato con una
    “Primizia Primaverile”.
    Sono contenta e un po’invidiosa per l’esperienza con “te”.
    Brava Barbara continua così che è già un successo!

    Piace a 1 persona

  3. Brava Barbara! Come hai detto tu, lasciar fluire le cose da sempre buoni frutti. Complimenti per la capacità che hai dimostrato di saper intrattenere un pubblico certamente esigente!

    Piace a 1 persona

Rispondi a Viorica Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: