Spumone al… Matcha!

Eh già, l’estate è ormai alle porte, le temperature in rialzo ed ognuno di noi comincia ad assaporare quell’aria di vacanza, lunghe giornate di sole ed interminabili ore passate in compagnia dei propri amici. Con la bella stagione, però, arriva anche il caldo soffocante e così presto cominceremo ad assaltare bar, supermercati e gelaterie alla ricerca di qualcosa di rinfrescante.

Continua a leggere “Spumone al… Matcha!”

La casa del Matcha

Immagine in apertura: Teahouse at Koishikawa (The morning after a snowfall), Hokusai, 1835.

Continuiamo a parlare del cha no yu ma, prima di trattare nel dettaglio lo svolgimento cerimoniale e i valori spirituali ad esso connessi è necessario comprendere l’ambiente e l’atmosfera che fanno da sfondo al rito.
D’altro canto, la struttura dello chashitsu 茶室 (stanza del tè) così come l’esterno che lo circonda sono stati concepiti per favorire e ricreare un clima di quiete e serenità in grado di incarnare alcuni significati insiti nella pratica del wabi-cha.

Continua a leggere “La casa del Matcha”

Lo spirito del Matcha: viaggio tra sfarzo e intimità

Il Cha no yu 茶の湯, ossia il complesso di azioni rituali legato alla preparazione formale del tè Matcha, sembra ormai non avere più segreti: tutti noi ci aspettiamo un ambiente lineare, rustico e pulito nel quale  un Chajin 茶人 (maestro del tè) si appresterà a seguire una serie di azioni codificate volte a servire una tazza di “schiuma di giada” agli invitati. Il rito giapponese del tè sembra dunque una mera coreografia formale ma sarà veramente così?

Continua a leggere “Lo spirito del Matcha: viaggio tra sfarzo e intimità”