Un tè con Constable a Venaria Reale

Viaggio intorno al tè a Venaria Reale a fare la formazione alle guide in occasione della mostra del pittore inglese John Constable

Chi mi conosce sa che ho nel cuore la città di Torino e la provincia visto le mie origini piemontesi da parte di padre. Mai avrei pensato di entrare nella Reggia di Venaria Reale e fare un evento parlando del e, per di più, il giorno in cui mia madre compiva gli anni, il 27 ottobre.

in treno per Torino
27 ottobre 2022 in viaggio verso Torino

A volte le cose capitano per caso ed è quello che mi è successo. Non vi racconto il perché e il per come di come il tutto sia avvenuto, lo so che ad alcuni di voi interesserà ma è bello anche tenere certe cose nel loro mistero. Quindi vi racconto solo la seconda parte.

A settembre ho trascorso alcuni giorni a Genova, ci sono andata per conoscere di persona Sabrina che cura, da due anni, nel mio Blog la sua rubrica Il tè e le rose. Ci eravamo conosciute via Instagram e poi solo telefonicamente e adesso era giunta l’ora di conoscerla personalmente. Uno di quei giorni sono andata a Arenzano (GE) e mentre mi stavo mangiando una crêpe e bevendo una tazza di tè, strano ma vero in foglie, quando ricevetti una chiamata per dirmi che mi volevano per fare la formazione alle guide turistiche e al personale della Caffetteria degli Argenti, in occasione della mostra che si sarebbe tenuta sul pittore inglese John Constable (1776-1837).

Quindi il 27 ottobre parto per Torino in quanto al pomeriggio ci sarebbe stato l’evento presso la Caffetteria Patio dei Giardini. Inizialmente si sarebbe dovuto tenere presso la Caffetteria degli Argenti, il raffinato caffè nelle antiche sale cinesi, ma era stata richiesta per un altro evento. Perché, dovete sapere, che la Reggia di Venaria, viene affittata anche per eventi privati come ad esempio matrimoni. Molti di noi la conoscono perché la RAI ha trasmesso Roberto Bolle che vi ballava.

La formazione presso la Reggia di Venaria Reale

Appena arrivata sono stata accolta dalle responsabili e, quindi, accompagnata a conoscere chi gestisce la caffetteria. In seguito, ho visitato la mostra insieme alle guide e agli operatori turistici. Successivamente ci siamo recati presso la Caffetteria Patio dei Giardini dove ho parlato delle storia e del galateo dell’Afternoon Tea in Inghilterra il tutto accompagnato dai classici tramezzini e dagli scones con la marmellata di fragole.

Le persone sono rimaste entusiaste del sentire parlare del , della storia e di scoprire anche il galateo d dell’Afternoon Tea. Soprattutto sono rimasta molto felice di vedere il personale della Caffetteria degli Argenti interessata a questo mondo.

Reggia di Venaria

La Reggia di Venaria fa parte delle residenza sabaude, è Patrimonio dell’umanità dal 1997 ed è un sito UNESCO.

La reggia fu commissionata dal duca Carlo Emanuele II perché voleva destinarla a base delle battute di caccia nella collina torinese. Fu progettata dall’architetto Amedeo di Castellamonte e Michelangelo Garove nel 1658. Subì due volte dei danni da parte dei francesi, nel 1693 e nel 1706.


Quando morì l’architetto Garove il re Vittorio Amedeo II commissionò i lavori a Filippo Juvarra che realizzò la chiesa di Sant’Uberto e la scuderia. Con la morte dell’architetto Juvarra il lavoro venne affidato a Benedetto Alfieri che ampliò la scuderia e realizzò le gallerie di comunicazione all’interno del reggia.

Con la dominazione napoleonica la reggia divenne una caserma e anche dopo la Restaurazione venne mantenuto questa destinazione fino al 1978. Fino a quella data il complesso fu il centro della Cavalleria sabauda con all’interno la scuola di equitazione militare di grande prestigio a livello europeo e i giardini divennero una piazza d’armi.

A causa del forte degrado, nel 1978 venne ceduta alla Soprintendenza per i lavori di restauro che iniziarono nel 1998. La reggia venne inaugurata nell’ottobre del 2007 e i giardini aperti al pubblico nel 2009 e nel 2019 il giardino è stato eletto come parco più bello d’Italia.

Mostra di John Constable

John Constable, pittore inglese, rappresentante della pittura romantica inglese. Le opere esposte alla Venaria Reale, dal 25 ottobre al 5 febbraio 2023, provengono dal museo Tate di Londra. Si possono ammirare dipinti di paesaggi della contea del Suffolk.

Per chi volesse saperne di più sulla mostra qui trovate il link.

Mostra di John Constable
Mostra di John Constable presso Venaria Reale

La mostra è curata da Anne Lyles e qui potete vedere la sua presentazione.

Anne Lyles video di Venaria Reale

Un tè con Constable

Se pensate di andare a vedere le opere di John Constable potete fare dopo la visita un Afternoon Tea presso il Caffè degli Argenti. Potete immergervi prima nella natura rappresenta dai quadri del pittore e poi di sedervi e degustare un tè tipico tè delle cinque composta da biscotti, scones e piccoli tramezzini.
La degustazione viene preceduta da una breve introduzione storica dell’Afternoon Tea.

Per informazioni e prenotazioni scrivere o contattare: prenotazioni@lavenariareale.it – tel. +39 011 4992333 (da lunedì a venerdì: dalle ore 9 alle 17).

Grazie in anticipo a chi commenterà o condividerà. Ricordo che è sufficiente scrivere il nome, la mail (che non viene pubblicata) e il commento oppure essere loggati con FB.

Buona tazza di tè #viaggiointornoaltè #tèmozioniamoci

PS: per chi mi legge dal Piemonte. Il 28 mattina ero già in treno.

Barbara
4 dicembre 2022

facebook/viaggiointornoalte
instagram/viaggiointornoalte
youtube – Viaggio intorno al tè – Barbara Vola

11 pensieri su “Un tè con Constable a Venaria Reale

  1. Un serie di eventi eccezionale.
    Adoro il té, ma ho anche una predilezione per Constable, la cui arte “romantica”, mi ha sempre affascinato.
    Credo che sarebbe stato un evento anche per me molto gradito.

    “Il mulino di Flatford” tra le mie opere preferite in assoluto.

    Piace a 1 persona

  2. Che sodalizio meraviglioso…Reggia di Venaria, pittura inglese e afternoon tea. Un vero e proprio tè all’inglese con tanto di scones… È davvero delizioso! I miei vivi complimenti Barbara per diffondere la cultura del tè in Italia. Arte su arte, cultura su cultura, bello su bello. Mi piace! A mio avviso ci vorrebbero più progetti di questo genere. Grazie per aver condiviso questa bellissima iniziativa! L’afternoon tea è attivo per tutta la durata della mostra di Constable o rimarrà anche dopo?

    Piace a 1 persona

Qui puoi commentare e il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.