Cha Mei: tutti i nomi del tè matcha

Nella cerimonia del tè tradizionale giapponese (Chanoyu) l’importanza dei nomi è una cosa che noi occidentali fatichiamo a capire.

La scuola centrale di cerimonia del tè (Urasenke, Omotesenke, ecc.) quando un nuovo allievo si iscrive ufficialmente, rilascia un nuovo nome a quell’allievo, nome che cambierà ancora quando l’allievo diventerà un insegnante.
Questo nome viene usato in tutti i documenti ufficiali della Scuola ed è detto chamei (letteralmente “nome del tè”): 茶 名.

Certificati rilasciati da una Scuola di cerimonia del tè con il chamei.

Esiste un altro nome detto chamei (scritto diversamente: 茶 銘 ) che è il nome che viene dato ai vari tipi di tè matcha di qualità cerimoniale.


Cos’è un matcha di qualità cerimoniale?

Sicuramente molti di voi lo conoscono e ne avranno anche assaggiato uno, ma in pochi sanno esattamente di cosa si tratta.
Il tè matcha è un tè verde giapponese tencha (cioè un tè di alta qualità, ombreggiato e lavorato in modo specifico) che viene poi macinato con macine di granito fino a ridurlo in una polvere verde e impalpabile come il borotalco.
Questa polvere è preparata per sospensione anziché per infusione come si fa normalmente con tutti gli altri tipi di tè, cioè si miscela la polvere con l’acqua attraverso un frustino di bambù finché non si ottiene una soluzione perfettamente miscelata.

Polvere di tè matcha

Essendo un tè molto intenso (poiché non viene filtrato e la polvere di tè viene direttamente assunta dal nostro organismo) è importante che sia di altissima qualità, non solo per la nostra salute ma anche perché il tè finito abbia un buon sapore.
Molte persone dicono di non amare il gusto del matcha.
Il vero problema è che in poche lo hanno davvero provato!
Infatti il matcha che si trova comunemente nella grande distribuzione piuttosto che nelle erboristerie o nei piccoli negozi di tè, è una polvere assai scadente adatta più che altro alla preparazione di dolci, pietanze varie o gelati.
Il tè matcha adatto ad essere bevuto nelle modalità tradizionali deve essere di qualità cerimoniale (cioè una qualità altissima adatta al tipo di preparazione usato in cerimonia del tè).
Il problema è che su internet si trovano una moltitudine di confezioni di matcha delle marche più svariate con la dicitura “qualità cerimoniale” che in realtà non hanno assolutamente niente della vera qualità cerimoniale. Sono persino riuscita a trovare delle capsule di matcha per la macchina del caffè con la dicitura qualità cerimoniale!
(La foto non è contraffatta: è reale, ma ho dovuto cancellare la marca per correttezza!)

Allora come fare a orientarsi sulla vera qualità cerimoniale?

Sappiate che il matcha di qualità cerimoniale è estremamente costoso (talmente costoso che la maggioranza dei negozi non può permettersi di tenerlo nella propria dispensa) ed è anche assai deperibile (va conservato sigillato nella lattina originale in frigorifero quindi se il negozio vi propone un tè non refrigerato non compratelo!).
I grandi Capofamiglia delle maggiori Scuole di Cerimonia del tè hanno stilato una lista dei matcha che adoperano più volentieri ed hanno dato l’onorificenza ad alcuni di questi di essere il “konomi” del Capofamiglia (cioè il “preferito“).
Le storiche e migliori ditte di produzione di matcha giapponese tengono moltissimo a queste onorificenze ed hanno a loro volta un elenco dei loro tè a cui, di volta in volta, sono state accordate le preferenze dalle varie Scuole.

Matcha Koicha
Matcha Koicha

Queste importanti ditte storiche (vi assicuro che NON sono molte!) hanno diversi matcha. Perché?
Perché il matcha non è un mono-origine, ma un blend, cioè una miscela, di vari tencha (talvolta di differenti cultivar e talvolta, ma più raramente, mono-cultivar) che vengono miscelati da abilissimi Maestri miscelatori.
Inoltre, in base alla gradazione, si possono avere miscele più adatte alla preparazione di usucha (cioè matcha preparato nella versione “leggera” con la schiuma in superficie) e miscele più adatte alla preparazione di koicha (cioè matcha preparato nella versione densa e senza schiuma).
Solitamente il matcha per koicha è di qualità ancora più pregiata e prezzo ancora più alto.

I grandi miscelatori o talvolta, più raramente, i Capofamiglia della Scuole di Cerimonia del Tè danno a queste miscele dei nomi artistici chiamati appunto chamei.

Matcha di una ditta assai nota

Alcuni di questi nomi possono incorporare anche parte del nome di una cultivar tipo “Midori- no- shiro” 碧の白 che è anche il konomi di Hounsai (quindicesimo capofamiglia della Scuola Urasenke) oppure essere solamente nomi di fantasia particolarmente evocativi tipo “Homare no Mukashi” 誉の昔 (letteralmente “vecchi giorni d’onore”).

Matcha usucha

Per saperne di più

Siete curiosi di sapere di più sul matcha: come si fabbrica come si classifica, come si riconosce e come si prepara?
Oppure volete degustare diversi tipi di matcha di qualità cerimoniale e non sapete come fare?
Il giorno 5 Febbraio dalle ore 20 alle ore 23 terrò con la Scuola di Cerimonia del Tè Jaku una lezione online per imparare tutto sul tè matcha e in quell’occasione verranno regalati ai partecipanti 3 campioni omaggio di grandi matcha!
Se siete toscani e avete piacere di fare la lezione in presenza presso la sede della nostra Scuola potete farlo nello stesso giorno dalle ore 16 alle ore 19.
Il giorno 6 Febbraio (stessi orari) terrò invece una lezione specifica sui tutti i tipi di tè giapponesi in generale tra cui anche il tè matcha.

Crediti fotografici a Sazentea, Uji Shichimeien, Scottea, Google.

Scritto da Letizia del Magro – Maestra di Cerimonia del tè giapponese

4 pensieri su “Cha Mei: tutti i nomi del tè matcha

  1. molto interessante! Mia figlia adora questo tipo di tè Matcha (io un po’ meno) e lo usa anche per fare un dolce che lei chiama Matchamisù 🙂 Uno di questi giorni pubblicherò la ricetta 🙂 Un caro saluto a te mia cara Barbara

    Piace a 1 persona

      1. Hai ragione Letizia…mannaggia, mia figlia ha preso il covid e questo mi ha destabilizzata perché la ricetta ce l’ha lei… ma a giorni gliela farò cercare 😉

        "Mi piace"

Qui puoi commentare e il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.