Il tè in inverno

Colgo l’occasione nel scrivere quest’articolo per dire che recentemente mi è giunta voce che ci sono persone, che non hanno studiato il mondo del tè, che promuovono il tè

Bancha come unico tè da bere alla sera dopo aver fatto magari Yoga o Qi Gong o che per estrarre i principi attivi bisogna tenere il tè tanto in infusione. Se ognuno facesse il proprio lavoro sarebbe meglio. Le invasioni di campo non sono solo calcistiche…. Mi verrebbe voglia di cominciare a insegnare Qi Gong o elargire consigli nutrizionali, come ad esempio dire di mangiare i carciofi come ottimi depuranti del fegato…. ma non lo faccio. Grazie per rispettare i propri campi. Adesso mi ritrovo delle persone che non sanno più che tè bere alla sera o non sanno più come lo devono preparare!

tè preparazione e vita

Il mondo del tè ha la “regola” del dipende e questo lo dico sempre quando faccio gli eventi. Non è una regola assoluta quella che il tè nero contenga di più teina rispetto al tè verde. Il contenuto dipende da tanti fattori. Peccato che quelli che sono terrorizzati dalla teina poi si bevono tranquillamente il caffè e chi parla o scrive sul tè, scrive sempre e solo della teina, non sanno che il tè contiene un amminoacido, un rilassogeno che si chiama L-TEANINA.

Non ultimo se il Bancha viene guardato dal punto di vista della macrobiotica questo secondo loro è quello che fa più bene…. peccato che la chimica abbia confermato quello che hanno sempre sostenuto i cinesi ovvero che i tè con più alto contenuto di antiossidanti siano quelli con gemme. Quindi, per concludere questa premessa bevete il tè più serenamente, sceglietelo in foglie, magari scoprendo gli Oolong o i Pu’Er e vedrete che sarà come bere un bicchiere d’acqua ma più buono e più salutare.
La frase qui sopra dice “la vita è come il tè, tutto sta in come lo fai” ed è verissimo!

I 5 elementi

come ho scritto nell’articolo Il tè in autunno ho frequentato una Scuola di Naturopatia Umanistica a Parma e prima di studiare il mondo del tè ho frequentato un anno di Alimentazione secondo la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) a Bologna. Per la spiegazione sulla MTC vi rimando all’articolo che ho menzionato qua sopra. Aggiungo solo che la MTC è riconosciuta dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e che in alcuni ospedali in Emilia Romagna e Toscana, due realtà che conosco, l’agopuntura viene utilizzata negli ospedali e non solo per la cura del dolore ma anche, al posto del cesareo, per far girare un bambino.

5 elementi

I cinque elementi sono: legno, fuoco, terra, metallo e acqua.
Ogni elemento è collegato ad una stagione, a un colore, ad una energia, a un sapore, a un organo e viscere, ad una emozione.

L’elemento Acqua e l’inverno

La stagione dell’inverno corrisponde all’elemento Acqua ed è collegato all’organo rene e al viscere vescica urinaria. Il rene ha la funzione di tesaurizzare la nostra energia, il Jing, (prenatale o innata e postnatale o acquisito). Il Jing acquisito proviene dall’elaborazione degli alimenti e viene trasportato dal sangue nei cinque organi e 6 visceri. Solo la parte eccedente torna al Rene per essere immagazzinato insieme al Jing innato e reso disponibile in caso di necessità per non andare a toccare l’energia ricevuta al momento del concepimento. Il discorso sarebbe molto più lungo ma uscirei troppo da quello di cui, invece, desidero parlarvi.

Per preservare al massimo lo Jing innato le persone in inverno dovrebbero andare a letto presto e svegliarsi più tardi, ovvero non al sorgere del sole (alba) ma quando il sole splende. In inverno non dovremmo fare strapazzi, anzi riposarsi in modo da non consumare l’energia del rene. Il rene è il nostro serbatoio di energia.

I tè invernali

wp-1577052902970.jpg

I tè da bere in questo periodo sono prettamente i tè neri cinesi (dark tea) come i Pu’Er o il tè giallo che fanno bene allo stomaco e aiutano a mantenere in equilibrio i reni. Ottimi sempre i tè neri indiani (black tea) o i rossi cinesi che fanno molto bene allo stomaco.

Il modo migliore per preparare il tè sarebbe con il metodo cinese. Qui trovate scritto la differenza tra infusione Occidentale e Orientale e qui potete leggere che cosa è la Gaiwan

Buon #ViaggioIntornoAlTè
23 dicembre 2019

Scrivi un commento. Grazie mille

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: