La European Tea Show presso Gourmet Food Festival a Torino

 

Come vi avevo preannunciato nell’articolo Il tè alla Fiera Gourmet di Torino si è svolto lo scorso weekend la European Tea Show presso presso la Fiera Gourmet Food Festival presso l’Ente Fiera di Torino Lingotto. Il Tea Village è stato organizzato

dall’Associazione Protea Academy la stessa che organizza la Tea Masters Italia a cui ho partecipato 4 anni fa classificandomi seconda.

La tre giorni dal 22 al 24 novembre è stata preceduta dalla Conferenza stampa che si è tenuta presso il Palazzo di Carignano, in pieno centro storico a Torino e Patrimonio Unesco. Il Palazzo è stata la sede della Camera dei deputati nel Parlamento Subalpino (1848-1861) e ora sede del Museo del Risorgimento Italiano.

La Conferenza ha riunito i produttori, esportatori, importatori, distributori e tea members intorno alla tavola rotonda organizzata per esplorare le novità del mondo del tè e le opportunità di business.

Esperti internazionali del mondo del tè

Tra i partecipanti erano presenti persone importanti nel mondo del tè.

Dal Giappone c’erano Mitsutoshi Sugimoto laureato in Agrochimica ed è stato direttore della NPO Nihoncha Instructor Association che ha lo scopo di promuovere la cultura del tè in Giappone e Kiyohisa Kitagawa è stato direttore generale della Tea Industry Division della Prefettura di Shizuoka. Inoltre c’era la Maestra Junko Hosomi che ha parlato dello Zen e l’arte giapponese del tè.

Dal Canada c’era l’inglese Kevin Gascoyne uno dei Tea Taster più famosi e riconosciuti al mondo e direttore della Tea and Herbal Association of Canada.

Dalla Corea c’era il professore Brian Park presidente dell’International Teaics School e del Jeju Korean Medicine Institute.

Per il Vietnam c’era il lituano Andrei Ivanov vincitore mondiale e adesso giudice internazionale della Tea Master Cup International. E’ stato nominato dal Vietnam e dalla Associazione Shan Tea Hanoi come ambasciatore del tè vietnamita nel mondo.

Dal Brasile Juliana Montagner direttrice della Ximango Indústria de Erva-mate Ltda nel sud del Brasile.

Durante i tre giorni dell’European Tea Show ho partecipato ai Workshop tenuti dai massimi esperti del mondo del tè e provenienti dal Giappone, Corea del Sud, Canada e Vietnam. E’ stato molto bello anche interagire con loro.

Seminari

Si sono tenuti seminari gratuiti nell’Area Academy per fare conoscere i vari e questi abbinati al cibo come salumi, formaggi, cioccolato, cucina naturale, birra e sake. Era anche possibile partecipare a dimostrazioni tenute dai professionisti.

I seminari a pagamento sono stati tutti molto interessanti e specifici:

  • Come distinguere il tè matcha di qualità da altri tè verdi in polvere e hanno trattato anche la chimica del tè. Assaggio del tè Matcha da cerimonia e quello usato in cucina.
  • Il tè Sencha e gli effetti della cottura a vapore sui diversi profili aromatici. Si sono visti anche i vari passaggi di lavorazione

Io mentre degusto i tè Sencha

  • I tè indiani di alta qualità: si sono assaggiati vari tipi di tè provenienti dal Darjeeling, Nepal e Nilgiri.

IMG_20191123_205636_246

  • Vietnam e i tè Shan Tea ovvero i tè provenienti da alberi secolari
  • Il tè verde coreano a confronto con i tè verdi provenienti dal Giappone, Cina e i Paesi del Sud-Est asiatico.FB_IMG_1574606663483

Tea Masters Cup

Domenica 24 novembre si è tenuta la quarta edizione italiana della gara. Anche quest’anno è stata dedicata alla Mixology, ovvero i Cocktails alcolici e analcolici preparati a base di tè.

Tea Master Cup 2019 vincitori

Nel 2016 si è tenuta la prima edizione assoluta nel nostro Paese, con la categoria degustazione, quella a cui ho partecipato.
Nel 2017 presso la prestigiosa Fiera Tuttofood di Milano, nella categoria Tea Mixology, il bartender Valerio Vitiello ha conquistato la giuria con il suo cocktail a base di Earl Grey, ispirato ai viaggi di Giuseppe Garibaldi attraverso ingredienti, profumi e sapori da ogni parte del mondo. Inoltre, ha vinto la medaglia d’argento alla finale mondiale che si è tenuta in Cina a settembre 2017.
Nel 2018 Luca Roatta ha conquistato il titolo di miglior Tea Micologist italiano portando la Tea Mixology a toccare il cielo con tè e shaker direttamente a Skyway Monte Bianco, sulla vetta più alta d’europa.

Nella foto i tre vincitori: Erica Rossi, Marco Fabbri e Erwan Garofano.

Protea Academy

L’associazione è partner esclusivo in Italia e primo in Europa di THAC (Tea and Herbal Association of Canada). E’ una organizzazione no-profit affiliata alla Associazione Italiana Cultura e Sport (AICS) e full member dell’International Tea Committee (ITC).

20191127_141223_0000.png

Il loro obiettivo è quello di creare una comunità aperta di persone che condividono la passione per il tè e la sua cultura. E’ una comunità legata alla tradizione ma anche interessata alle nuove tendenze.

Concludo con questa frase estrapolata da questo mi vecchio articolo Pensiero di un monaco coreano sul tè perché si cerchi di fare più rete, visto che in Italia c’è ancora molto da fare per promuovere il vero tè in foglia.

Buona tazza di tè
#ViaggioIntornoAlTè #Tèmozioniamoci

Barbara
28 novembre 2019

8 risposte a "La European Tea Show presso Gourmet Food Festival a Torino"

Add yours

Scrivi un commento. Grazie mille

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: