Giornata nazionale del Donut e ricetta con tè Matcha

Lo sapevate che il 1° venerdì del mese di giugno negli Stati Uniti è la Giornata nazionale del Donut?
Ecco qui la storia di questa festa e una ricetta con il tè Matcha.

I doughnuts vengono abbreviati con il nome Donut. In pratica sono delle ciabelle dolci fritte.

Donut misti

Quest’evento è stato creato, nel 1938, dall’Esercito della Salvezza di Chicago per raccogliere i fondi per aiutare i bisognosi durante la Grande Depressione Americana e per ricordare le “Lassies” ovvero le “ragazze Doughnut” che  servivano i doughnuts ai soldati durante la 1° Guerra Mondiale.

 

Durante la Grande Guerra,  250 ragazze volontarie dell’Esercito della Salvezza furono mandate in Francia e visto la difficoltà di reperire sul fronte prodotti da forno, gli venne l’idea di servire ai soldati queste ciambelle dolci.
Anche durante la 2° Guerra Mondiale le volontarie della Croce Rossa offrivano i “doughnuts” ai soldati.

doughnuts matcha - Copia

Ecco la variante con il tè Macha e cotti al forno

Ingredienti per 5 Donut

  • 3/4 tazza di faria di riso
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di Matcha per gastronomia
  • 3 e 1/3 cucchiaio di burro ben morbido
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 uovo
  • 1/4 tazza di latte

 

Procedimento

Setacciare la farina insieme al lievito e al Matcha e mettere da una parte.

Preriscaldare il forno a 180°.

Sbattere il burro con lo zucchero fino a farlo diventare bianco e aggiungere l’uovo fino a farlo amalgamare bene.

Aggiungere il latte agli ingredienti secchi e amalgare delicatamente e, infine, aggiungere il burro amalgamato con lo zucchero e l’uovo.

Trasferire la pastella in una tasca da pasticciere. Inserire al centro degli stampi rotondi  3-4 fagioli e  mettere tutt’intorno un po’ di pastella.

Infornare e cuocere per 12 minuti a 160° e cuocere per altri 5 minuti a 180°.

Sfornare e gustare in compagnia di una buona tazza di tè 😉

Buon #viaggiointornoaltè

7 risposte a "Giornata nazionale del Donut e ricetta con tè Matcha"

Add yours

    1. nemmeno io.
      Ho visto che di solito vengono fritti…. e se devo fare qualcosa di fritto allora preferisco fare le “zeppole di San giuseppe”. Io li chiamo così e sono delle ciambelle fatte con le patate lesse, una ricetta che mia madre ha imparato quando abbiamo abitato per 5 anni a Avellino.
      Questa mi sembra morbida….
      Se la provi fammi sapere 🙂

      Piace a 1 persona

Scrivi un commento. Grazie mille

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: