Il Calendario cinese è fatto risalire al leggendario Imperatore giallo Huang Ti, vissuto tra il 2698 e il 2599 a.C..
Tra i libri accreditati a Huang Ti vi è il famoso testo “Su Wen” che parla della Medicina Tradizionale Cinese, la quale comprende l’Agopuntura, il massaggio Tuina, l’Alimentazione, la Farmacologia e il Qi Gong.

Il calendario cinese è formato da 5 cicli di 12 anni ciascuno per comporre un ciclo completo di 60 anni.

Calendario Cinese
Calendario Cinese

Una leggenda narra che il Buddha chiamò a sè tutti gli animali prima di allontanarsi dalla Terra (è chiaramente una leggenda perchè il Buddha è nato solo 1.500 anni dopo e questo sta a significare che i cinesi tendono ad accreditare ad un tempo storico più antico tutte le loro scoperte).
Soltanto dodici animali si presentarono per dirgli addio e quindi ad ogni anno è stato assegnato un animale nell’ordine in cui essi arrivarono dinanzi a lui.

Il primo a presentarsi fu il Topo, poi il Bue, la Tigre, la Lepre, il Drago, il Serpente, il Cavallo, la Pecora, la Scimmia, il Gallo, il Cane e per ultimo il Cinghiale.




L’animale che governa l’anno in cui siamo nati esercita sulla nostra vita una profonda influenza. I cinesi dicono che è questo l’animale che si nasconde nel nostro cuore.

Nel corso del ciclo completo di 60 anni, ognuno dei segni animali si combina con i Cinque Elementi principali:

  • il legno, governato dal pianeta Giove,
  • il Fuoco, governato dal pianeta Marte,
  • la Terra, governata dal pianeta Saturno,
  • il Metallo, governato dal pianeta Venere,
  • l’Acqua governato dal pianeta Mercurio.

Nel calendario lunare cinese il giorno inizia alle 11 del pomeriggio e le 24 ore sono divise in 12 sezioni da 2 ore ciascuna: ogni sezione è govenata da uno dei segni animali.

Il segno che governa il momento della nascita è l’ascendente e plasma la personalità.

Inoltre, i segni animali si dividono in attivi (Yang) e passivi (Yin).

Il calendario lunare dell’oriente è più preciso nel registrare i cambiamenti delle stagioni e la crescita di tutta la vita dell’universo.

La prima quindicina di febbraio viene chiamata “inizio primavera“, ovvero il risveglio della natura dopo l’inverno e da qui, se impariamo ad osservare la natura ci accorgeremo che le piante cominiciano a lavorare. Le gemme non nascono dalla sera alla mattina 😉

Gli antichi taoisti e i contadini erano abituati ed erano molto attenti ai fenomeni naturali e le loro conseguenze sul mondo vegetale ed animale. Anche l’uomo è influenzato da queste leggi e fenomeni che la natura produce. Pensate solo all’umidità e al troppo calore come nuociono al corpo umano.  Gli antichi taoisti prendeveno in considerazione l’Uomo nella sua totalità di corpo-mente-spirito e nella totalità delle sue manifestazioni vitali di mangiare, bere, metabolizzare, evacuare, fare all’amore, meditare, lavorare, respirare ecc.

ginnastica Hsiu Chen o Esercizi stagionali
ginnastica Hsiu Chen o Esercizi stagionali “Deva”

Qui entrano in campo gli esercizi del Pa Tuan Chin, degli Chin Ching (12 Deva, ovvero un esercizio per mese), dei Cinque animali e dei Hsiu Chen (24 esercizi stagionali che cambiano ogni 15 giorni). A Parma, presso Ego Center associazione nata da un’idea di Pino Ferroni,  e da alcuni anni anche in altre città come Reggio Emilia, Milano ecc,  vengono raggruppati con il nome di Ginnastiche energetiche dolci o Draghi e Deva.

Lune di febbraio
Lune di febbraio

Ecco perchè il Capodanno Cinese viene anche chiamato Inizio Primavera e varia di anno in anno perchè segue la luna nuova.

Se ci pensate anche i nostri vecchi contadini osservavano la natura e persistono ancora tradizioni su quando imbottigliare il vino, tagliarsi i capelli ecc.

capodanno-cinese

I giorni precedenti l’inizio del Capodanno Cinese ci si dedica alla pulizia approfondita, quella che noi facciamo a Pasqua, le famose pulizie di primavera. Questo ha il significato simbolico di spazare via la sfortuna dell’anno passato e a preparare la casa per l’arrivo della fortuna.

I festeggiamenti nel Capodanno Cinese durano due settimane dove i giorni principali sono il primo giorno, con lo spettacolo dei fuochi d’artificio e l’ultimo giorno con la feste delle lanterne.

In questo periodo è consuetudine vestirsi di abiti di colore rosso e scambiarsi buste, dello stesso colore, con soldi e piccoli regali. Durante questo periodo si ha l’usanza di andare a trovare i parenti e organizzare cene.

capra-2015

Oggi, 19 febbraio 2015, è cominciato l’anno della Capra che rappresenta la creatività, l’immaginazione e la continua ricerca della pace interiore. Chi è nato sotto il segno della Capra sono persone intelligenti, intuitive e affascinanti. Verso il prossimo sono molto generose.
Se qualcosa non va come loro pensavano o se si manifesta un inconveniente si deprimono e tendono ad abbandonare. Devono, quindi, essere incoraggiati e rassicurati per portare a termine i loro progetti.

CapraEcco chi è nato sotto il segno della Capra:

dal 13 febbraio 1907 al 1 febbraio 1908
dal 1 febbraio 1919 al 19 febbraio 1920
dal 17 febbraio 1931 al 5 febbraio 1932
dal 5 febbraio 1943 al 24 gennaio 1944
dal 24 gennaio 1955 al 11 febbraio 1956
dal 9 febbraio 1967 al 29 gennaio 1968
dal 28 gennaio 1979 al 15 febbraio 1980
dal 15 febbraio 1991 al 3 febbraio 1992
dal 1 febbraio 2003 al 21 gennaio 2004
dal 19 febbraio 2015 al 7 febbraio 2016

Pubblicato il 19 febbraio 2015
Barbara #ViaggioIntornoAlTe

Ecco l’articolo scritto il 25 gennaio 2017 L’anno del gallo e la Festa di Primavera

E l’articolo scritto il 6 febbraio 2017 sulla Festa delle lanterne

Per chi volesse approfondire questi argomenti (calendario e Medicina Tradizionale cinese) suggerisco il libro di Pino Ferroni “I tredici demoni” dalla medicina sciamanica all’agopuntura, da dove ho preso le informazioni. Ecco link del suo Blog: Pino Ferroni

Annunci